Piazza del Comune, 1 - 00061 (Roma)     |     comune.anguillara@pec.it     |     06.9960.001
  • lang0

Contenzioso

Responsabile del Servizio: Eugenio Maria Giovanni De Rose

  • e-mail e.derose@comune.anguillara-sabazia.roma.it

Ufficio assistenza giuridica e gestione sinistri

L'Avvocatura è deputata alla difesa e tutela degli interessi dell'Ente e, a tal fine valuta la strategia piu' opportuna da porre in essere per la difesa dell'Ente e dell'interesse pubblico di cui e' portatore. La sua attività è tesa alla verifica di possibili procedure in sede di autotutela, volte ad evitare contenziosi inutili e dispendiosi e alla sussistenza di valide soluzioni transattive.
Il ricorso a legale esterno e, comunque, in delega congiunta e' evenienza del tutto eccezionale e si prefigura in ipotesi di dichiarata impossibilita' dell'Avvocatura dell'Ente ad assumere l'incarico.

Attività Amministrativa

L'ufficio amministrativo del settore cura la protocollazione interna della posta in entrata ed uscita; cura la rubricazione delle pratiche del contenzioso e dello stragiudiziale e l'archiviazione, tale da rendere, all'occorrenza, la consultazione dello storico in modo agevole e senza lacune.

L'attivita' amministrativa attende a tutte le incombenze indispensabili quali la predisposizione di relazioni, verifica ed analisi delle risorse finanziarie, predisposizione degli atti dirigenziali, degli atti deliberativi.

Il Settore analizza giornalmente le Gazzette Ufficiali ed il quotidiano per la parte di specifico interesse per gli enti locali; esamina le pubblicazioni settimanali e mensili e, delle parti rilevanti, ne cura la specifica archiviazione.

Attivita' Giudiziaria

L'attivita' propedeutica alla costituzione in giudizio (dal reperimento dei documenti necessari all'istruttoria, al loro studio; dalla predisposizione degli atti da adottarsi sino alla delega del legale rappresentante dell'Ente).

Tutta l'attivita' propria dell'ufficio conferitogli (redazione di atto di costituzione in giudizio ex art. 180 cpc con tentativo di conciliazione, memorie di specificazione e contestazione immediata, dopo la costituzione, ex art. 183 cpc e replica con articolazione di mezzi istruttori ex art. 184 cpc; attivita' istruttoria in giudizio con audizione dei testimoni; consulenza tecnica e partecipazione alle operazioni peritali con CTP; memorie conclusionali e memorie di replica).

Partecipazione alle udienze.

Tutta l'attivita' paragiudiziaria connessa ed indispensabile.

Iscrizione a ruolo degli atti, richiesta verbali, notifiche, registrazioni sentenze e ordinanze.

Aggiornamento calendario udienze.

In caso di delega congiunta, oltre alla attivita' sopra descritta:

  • collabora con il collega nell'impostazione della difesa dell'Ente;
  • adotta gli atti amministrativi relativi all'incarico esterno, dall'assunzione degli impegni di spesa, all'esame delle parcelle e alla loro liquidazione.

In ipotesi di soluzione transattiva di una vertenza cura le trattative con la parte, predispone l'atto deliberativo nei limiti emersi in sede di trattativa; redige l'atto transattivo e predispone l'atto deliberativo per la sua esecuzione, vigilando per l'ottemperanza a quanto convenuto fra le parti.

Assistenza legale ai dipendenti e agli amministratori

In presenza di contenzioso che vede coinvolto un dipendente, adotta i provvedimenti per fornire l'assistenza legale ai sensi dell'art. 67 del D.P.R. n. 268/1987 sia in forma diretta, con assunzione dell'onere sin dall'inizio del procedimento nominando all'unisono il difensore; sia in forma indiretta, procedendo al rimborso delle spese sostenute e documentate, richiedendo, se del caso, il visto di congruita' dell'Ordine.

Valuta, in ogni caso, l'esistenza dei requisiti per l'applicazione del beneficio, come previsto dal richiamato DPR.

Laddove ne sussistano i motivi, attua le procedure per la ripetizione delle somme.

Per gli amministratori, stante l'assenza di normativa specifica cui rinviare per fornire assistenza legale, esegue un'attenta disamina degli atti, al fine di rinvenire prova certa della totale estraneita' dell'addebito, al fine di pronunciarsi sull'ammissibilita' alla richiesta di rimborso delle spese legali, in applicazione di quanto disposto nella deliberazione della Giunta Provinciale 147 del 21 giugno 2000. 


Vai alla modulistica associata
ultimo aggiornamento di Venerdì 09 Novembre 2018 13:26
Valuta la pagina - stampa