Piazza del Comune, 1 - 00061 (Roma)     |     comune.anguillara@pec.it     |     06.9960.001

Il 2 luglio 2019 il "castrum" di Anguillara compie mille anni!

News

Mercoledì 10 Aprile 2019

Anguillara Sabazia, sulle rive del lago di Bracciano, meta di grandi committenze storico artistiche archeologiche, come castrum, compie mille anni!

Un pretesto storico ed una concomitanza veritiera con il 2019 per poter festeggiare tutti insieme la storia della nostra città, con un susseguirsi di eventi, legati intimamente alla nostra cultura e alla nostra identità.

Una storia che resterà per sempre.

La città di Anguillara Sabazia ha origini assai remote, almeno 8000 anni di età, testimoniate da beni archeologici di grande valore come, ad esempio, il villaggio neolitico di sponda più antico dell’Europa Occidentale (5750 e il 5260 a.C.) o i luoghi etruschi e soprattutto romani che sono un unicum come il complesso della villa romana dell’Acqua Claudia con la sua esedra semicircolare (metà del I secolo a.C.) oppure le Mura di S. Stefano (II secolo d.C.), uniti dai resti della Via Clodia (fine del terzo e gli inizi del secondo secolo a.C.) oppure ancora i resti romani nel centro storico di una delle ville della nobildonna romana Rutilia Polla, come nel caso delle porzioni di “opus reticulatum” (seconda metà del I secolo a.C. e prime tracce di insediamento del promontorio su cui sorge Anguillara risalenti alla tarda età repubblicana), nel Vicolo della Grondarella.

Un grande patrimonio da preservare, valorizzare ed unificare.

Nel contesto di riqualificazione di Anguillara Sabazia, non solo del centro storico ma di tutta la città, con la sua storia, la sua unità ed il suo senso di appartenenza, comune ad un passato glorioso, nasce l’idea, già espressa più volte dall’Assessorato alla Cultura con l’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Sabrina Anselmo e pienamente condivisa da tutti, a cominciare dai Rioni, con le Associazioni ed i cittadini, di celebrare un Millenario, con una serie di eventi, in cui si possa celebrare in sostanza la prima volta in cui Anguillara è stata citata come Castrum, con informazioni preziose sulla comunità e sul diritto di pesca nel lago di Bracciano.

Ecco perché il millenario.

Fu Guido della famiglia dell’Anguillara, che dominò Anguillara dal IX-X secolo, a redigere il primo documento storico della città il 2 luglio 1019 e conservato presso l’Archivio di S. Maria in Trastevere. Tale documento viene citato dalla cittadina onoraria Angela Zucconi, alla quale oggi è intitolata la Biblioteca, da lei fortemente voluta, nel suo libro “Autobiografia di un Paese”, 1984. “Vi si parla di un castrum con i suoi milites e cavalieri e dell’affitto del diritto di pesca dell’intero lago” (cit. “Autobiografia di un Paese”, A. Zucconi).

Per onorare la memoria di Angela Zucconi che tanto ha fatto per amore per la città il Millenario parte dal 2 luglio 2019, con una solenne cerimonia nell’Aula Consiliare del Comune di Anguillara Sabazia, antico Palazzo Baronale Orsini, quasi certamente costruito sull’originario nucleo edilizio e dei suoi dintorni che un tempo era il Palazzo degli Anguillara. Nella cerimonia il Sindaco Sabrina Anselmo proclamerà l’avvio delle celebrazioni del Millennium, ove tutta la cittadinanza sarà invitata a partecipare.

Un altro documento risulta presso l’Archivio di S. Maria in Trastevere e da noi rinvenuto e risale al 2 luglio 1020, con copia presso il Dipartimento Speciale Orsini dell’Università U.C.L.A. a Los Angeles.

Il Millenario o Millennium, appartiene intrinsicamente al popolo e include gli eventi della città che finalmente meritano di essere vissuti come pure la Rassegna Internazionale d’organo “Domenico Alari” con premi che avochino attorno all’organo artisti nazionali ed internazionali di diversa caratura ed anche orgoglio di Anguillara e che creino un concorso strutturato nel tempo, tutto della città o ove ad esempio la ricorrenza coincide anche con il bicentenario della nascita di Ignazio Jacometti o con il ventennale del gemellaggio con Blanca, grazie all’artista internazionale Pedro Cano o per essere sempre più uniti all’Europa, con un nuovo gemellaggio di Anguillara con la cittadina tedesca di Xanten, a pochi chilometri dal confine con l’Olanda o dove il Palazzo Orsini viene inserito formalmente nel circuito dei palazzi rinascimentali del Lazio e non solo come pure Anguillara tappa del sistema “Maneat”, come nel rinnovato circuito tolfetano ceretano sabatino o meta del crocerismo internazionale fino alla partecipazione di Anguillara in eventi culturali di alto profilo in Italia e nel mondo, con una ricaduta e reciprocità sulle nostre aree, da riscoprire. Il tutto, infatti, caratterizzato da convegni internazionali, con i massimi esperti del settore, coronati da musica di qualità e teatro diffuso, da eventi folkloristici, che non possano mai far venire meno la consapevolezza di essere il popolo dell’Anguillara, “castrum” oggi evoluto, al passo con i tempi ma da preservare e valorizzare a tutto tondo per le generazioni future.

L’occasione, ricca di tante sorprese attinenti alla tradizione ed all’innovazione, per essere tutti coesi e proiettare Anguillara Sabazia dal territorio comunale, al regionale, al nazionale, all’internazionale.

La durata della celebrazione del Millenario sarà dal 2 luglio 2019 fino al 2 luglio 2020.

Valuta la pagina - stampa