Piazza del Comune, 1 - 00061 (Roma)     |     comune.anguillara@pec.it     |     06.9960.001

Anguillara Sabazia, I Concorso Internazionale d'Organo Domenico Alari

News

Venerdì 13 Dicembre 2019

Anguillara Sabazia, I Concorso Internazionale d'Organo Domenico Alari

L'organo di Domenico Alari, unico al mondo, del 1792 della Chiesa della Collegiata ad Anguillara Sabazia, sulla sommità del caratteristico centro storico arroccato su di un promontorio nel lago di Bracciano, suonerà per tutta la giornata di sabato 14 dicembre 2019 con le sue note ed i suoi colori imperdibili. Alle ore 9.00, la prova strumento dei 6 ammessi al concorso su 17 richiedenti e alle 16.00 inizierà il Concorso a prova unica nel quale i finalisti si esibiranno con brani a loro scelta e uno tra quelli proposti dalla giuria. Il momento principale della giornata alle ore 18.30 quando verranno decretati i due vincitori e inizierà il Concerto finale dei partecipanti. L'evento proposto e curato dall'Associazione “Gastone Tosato Amici della musica” è vincitore del bando per le celebrazioni del ‘Millenario del castrum’ della città di Anguillara Sabazia, si svolge con il contributo ed il patrocinio del Comune di Anguillara Sabazia, guidato dal Sindaco Sabrina Anselmo, con l'Assessorato alla Cultura d.ssa Viviana Normando. Il concorso ha registrato partecipanti da tutta Italia.

L’organo di Domenico Alari – dichiara il Sindaco Sabrina Anselmo – è uno degli orgogli della nostra città, unico al mondo, che quest’oggi grazie al Concorso Internazionale d’Organo Domenico Alari organizzato dall’Associazione ‘Amici della Musica Gastone Tosato’ in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura, accoglie artisti da tutta Italia, con il coinvolgimento dei Conservatori d’Italia e dell’Istituto di Musica Sacra. Note antiche e tradizionali, raffinate ed eleganti, che possono essere udite solo qui nel bellissimo centro storico della nostra città di Anguillara Sabazia”.

Una soddisfazione grandissima per la città di Anguillara Sabazia quella dello svolgimento del primo Concorso Internazionale d’Organo Domenico Alari – dichiara l’Assessore tecnico alla cultura dott.ssa Viviana Normando - resa possibile grazie agli sforzi dell’Associazione ‘Amici della Musica Gastone Tosato’, alla collaborazione fattiva con la Parrocchia di S. Maria Assunta, con il Parroco don Francisco Botia Caeceres ed alla concomitanza delle celebrazioni del Millenario del ‘Castrum Anguillaria’, a mille anni dalla prima volta in cui il castrum fu citato nel documento del 2 luglio 1019, la cui unica fonte attualmente rinvenuta è la pergamena del 1012, conservata nell’Archivio storico del Capitolo Lateranense.

L’Associazione ‘Amici della Musica Gastone Tosato’ ha risposto all’avviso pubblico comunale per le celebrazioni del Millenario con un progetto che vede coinvolti i più autorevoli interlocutori musicali ed istituzionali della musica e dell’arte in Italia, nel panorama nazionale ma anche internazionale. La prestigiosa Giuria ha potuto selezionare talenti che da Anguillara Sabazia si ha l’onore ed il privilegio di ascoltare da tutto il mondo, con l’auspicio che la nostra città sia sempre più un punto di riferimento in ambito musicale e culturale. Una gioia immensa ascoltare i diversi colori e suoni dell’organo, in tutte le sue sfumature. Ricordiamo che la Chiesa della Collegiata, oltre all’Organo di Domenico Alari, ha anche esposti i gessi a dimensione naturale di Ignazio Jacometti (1819-1883), di cui quest’anno ricorre il bicentenario dalla sua nascita, genio intimo, professionale e creativo del Neoclassicismo e scultore prediletto di Papa Pio IX, noto esponente del Purismo delle Arti. Grazie di cuore a tutti”.

La Commissione è formata dal Consiglio Direttivo dell'Associazione ‘Amici della musica Gastone Tosato’, con un'esperienza pluriennale dell'organizzazione concorsuale musicale, dall'Assessore tecnico alla cultura dott.ssa Viviana Normando. Entro i termini del 15 novembre sono pervenute le domande trasmesse poi ai maestri giurati: Gianluca Libertucci, organista della Basilica di S. Pietro, Federico Vallini della Basilica di S. Maria degli Angeli Chiesa di Stato, Liuwe Tamminga che hanno invitato alla commissione le loro valutazioni espresse in voto decimale.

 

 

L’ASSOCIAZIONE “AMICI DELLA MUSICA GASTONE TOSATO” IN COLLABORAZIONE CON L’ASSESSORATO ALLA CULTURA DEL COMUNE DI ANGUILLARA SABAZIA

ORGANIZZA IL

CONCORSO D'ORGANO “DOMENICO ALARI

 

Il concorso è teso alla valorizzazione del settecentesco organo Domenico Alari quale elemento di identità culturale della nostra Città e alla promozione della musica organistica rivalutandola non solo nella sua forma ecclesiastica.

Il concorso è riservato ad organisti di qualsiasi nazionalità, senza limiti di età, in possesso del diploma accademico di primo o secondo livello. Si svolge in 2 fasi:

La preselezione: La giuria ha valutato le esecuzioni sui file audio e video inviati da 17 concorrenti e come da regolamento, ne ha ammessi 6 alla Prova unica.

Prova unica: Esecuzione di un programma libero di durata compresa tra 18' e 22' comprendente il brano della Preselezione ed almeno uno tra quelli proposti dalla giuria.

 

L’ORGANO ALARI

 

L’ORGANO DELLA CHIESA S. MARIA ASSUNTA DI ANGUILLARA SABAZIA

 

È a tutt’oggi l’unico strumento conosciuto di Domenico Alari, appartenente alla famosa famiglia di organari di Roma, che lo costruì nel 1792 collocandolo sulla tribuna sopra la porta d’ingresso in una cassa di legno dipinta d’azzurro e dorata. Sussistono numerosi documenti che comprovano vari interventi di manutenzione nel corso degli anni.

Nel settembre del 1992, il M° Armando Carideo, Presidente dell’Istituto dell’Organo Storico Italiano, su richiesta del parroco don Alvaro Vignolini, effettua un attento sopralluogo dello strumento ed inizia la ricerca di documenti negli archivi della Collegiata e del Comune, trovando abbondante materiale. Nella primavera del 1993 viene smontato e portato nel laboratorio dell’organaro Riccardo Lorenzini incaricato del restauro.

Il restauro, allora eseguito grazie alla raccolta di fondi dell’Associazione Culturale Sabate, ha mirato al ripristino dell’impianto originale dell’Alari, eliminando le discutibili modifiche apportate nel tempo, seguendo accuratamente la descrizione riportata nel contratto stipulato dall’organaro Domenico Alari con “l’Illustrissimi Signori Priori della Communità dell’Anguillara” nell’aprile del 1790.

L’organo restaurato viene rimontato nel febbraio del 1995 e per l’inaugurazione si tennero due concerti tenuti dal M° Armando Carideo e dal M° Wijnand va de Pol. Dopo 25 anni in occasione del I Concorso Internazionale “Domenico Alari” si è provveduto ad una manutenzione sostanziale ed impeccabile, promossa dalla Parrocchia di S. Maria Assunta e dall’Associazione “Amici della Musica Gastone Tosato”, con un contributo anche comunale, a cura del restauratore Riccardo Lorenzini.

 

PRINCIPALI CARATTERISTICHE

Trasmissione: meccanica sospesa

Consolle: a finestra

Tastiera: unica di 47 note con prima ottava a scavezza

Pedaliera: scavezza a leggio di 9 note

Accessori: tirapieno a pomello, usignoli a pedale.

 

LA GIURIA

Gianluca LIBERTUCCI Organista del Vicariato per la Città del Vaticano nella Basilica di S. Pietro, Professore di Organo al Conservatorio di Venezia.

Liuwe TAMMINGA Organista titolare della Basilica di San Petronio di Bologna, Curatore del Museo San Colombano - Collezione Tagliavini.

Federico VALLINI Organista nella Basilica di S. Maria degli Angeli e dei Martiri in Roma, Professore di Organo al Conservatorio di Firenze.

I CONCORRENTI

ALESSANDRA CICCAGLIONI - ROMA

G. Frescobaldi Toccata V dal II Libro

G. Frescobaldi Toccata VII dal II Libro

B. Pasquini Partite diverse di Follia

G. Frescobaldi Toccata cromatica per l'Elevazione (Messa della Domenica)

MATTEO BONFIGLIOLI - BOLOGNA

C. Merulo Toccata I dell'XI detto V tono

M. Bonfiglioli Tiento sopra Ave Maria (2018)

F. Correa De Arauxo Tiento de medio registro de II tono (Facultad organica n. LXIX)

MARCO FAVOTTO - TREVISO

T. Merula Capriccio

B. Pasquini Partite diverse di Follia

G. Gherardeschi Elevazione in re

D.Scarlatti Sonata K 288

P. Bruna Tiento de medio registro de bajo

MARIA GRECO - RENDE (CS)

G. Valerj Sonata X

G. Valerj Sonata IV

G. Bovet Tango del X tono

A. Scarlatti Toccata in Alamire

DENIEL PERER - FELTRE (BL)

G. Frescobaldi Capriccio sopra la Girolmeta

J.J. Froberger Toccata II in re min.

J.K. Kerll Ciaccona in do magg.

A. Scarlatti Toccata aperta d'Organo e Balletto

D. Scarlatti Sonata "Pastorale" K 513

STEFANO PERROTTA - MARTANO (LE)

B. Pasquini Variazioni del Paggio todesco

G. Frescobaldi Canzona IV

G. Frescobaldi Bergamasca

Anonimo XVII sec. Toccata in sol

T. Merula Capriccio in sol min.

ALLE ORE 18.30 circa del 14 dicembre 2019, Chiesa della Collegiata, Anguillara Sabazia, verranno proclamati i vincitori del primo e secondo premio.

Tutti i partecipanti riproporranno uno dei brani scelti dalla Giuria.

 

Valuta la pagina - stampa